Farmaci

Numerosi sono i farmaci etici, ossia da prescrizione, che GSK mette a disposizione di medici e pazienti in diverse aree terapeutiche: respiratorio, urologia, antibioticoterapia, sistema nervoso centrale, HIV/AIDS, malattie rare e immunologiche, dermatologia.

Antibioticoterapia

La ricerca nella lotta alle malattie infettive di natura batterica vede GSK leader già da molti anni: nel 1942 l'allora Glaxo iniziò a produrre la penicillina, per poi iniziare la produzione di streptomicina nel 1947. In seguito si sono aggiunti diversi antibiotici, orali ed iniettivi, fino a formare l'attuale offerta. Alcuni di essi sono prodotti proprio in Italia, nei nostri stabilimenti di Verona.

Scopri di più sull'impegno di GSK in antibioticoterapia su www.focusantibiotici.it

Malattie dell'apparato respiratorio

GSK ha scoperto negli anni 60 il beta2-agonista salbutamolo, capostipite dei moderni antiasmatici. Da allora la ricerca è andata avanti senza sosta, ed oggi GSK offre una serie di farmaci attivi in varie patologie, come la Broncopneumopatia cronica ostruttiva (Bpco) l'asma, l'asma grave e la rinite allergica. Il portafoglio respiratorio di GSK in Italia si compone di 11 prodotti: soluzioni diverse per rispondere a bisogni di pazienti diversi.

Per il successo nella gestione della patologie respiratorie croniche, uno dei temi critici è quello dell'aderenza alle terapie. Molti pazienti non assumono infatti i farmaci in maniera continuativa e adeguata. Alla ricerca e allo sviluppo di farmaci, GSK ha unito quindi un impegno nel semplificare l'assunzione delle terapie, tramite principi attivi a lunga durata d'azione e device inalatori di più semplice utilizzo.

Scopri di più sull'impegno di GSK nel settore respiratorio su www.ilmiorespiro.it

Infezione da virus Hiv

Dal 1987, l'anno successivo alla definizione scientifica del termine "virus Hiv", GSK è in prima linea con i suoi farmaci per il trattamento dello HIV-AIDS e per favorire l'accesso alle cure per i paesi in via di sviluppo. Dal 2009, prosegue il suo impegno attraverso la consociata ViiV Healthcare dedicata esclusivamente a questa area terapeutica.

Maggiori dettagli sul sito www.viivhealthcare.com

Malattia autoimmuni, rare e genetiche

Le malattie del sistema immunitario rappresentano oggi una delle sfide più complesse per la scienza. GSK, grazie alla sua ricerca, è giunta a mettere a punto farmaci innovativi in questo settore, che agiscono su meccanismi sofisticati implicati nella genesi di malattie autoimmuni. Una delle malattie al centro del nostro impegno è il Lupus Eritematoso Sistemico.

Le malattie rare colpiscono una persona ogni 2000, talvolta anche meno. Ma sono tante e l'80% di esse sono di origine genetica.

Nell'ambito delle malattie rare, siamo impegnati dal 1994 nel campo dell'ipertensione polmonare arteriosa, per la quale abbiamo in portafoglio tre soluzioni terapeutiche, tra cui epoprostenoidi.

Quest'area ha per noi un elemento di ulteriore orgoglio. Rappresenta un fiore all'occhiello del made in Italy manifatturiero GSK: alcune delle terapie citate sono infatti prodotte nel nostro sito produttivo di S. Polo di Torrile (PR), per i bisogni di tutto il mondo.

L'impegno nello sviluppo di terapie geniche ha preso avvio nel 2010, con la stipula di un accordo con Telethon volto a sconfiggere 7 malattie genetiche. Per una di esse, l'ADA-SCID, abbiamo raggiunto un importante traguardo nel 2016, con l'approvazione della prima terapia genica ex vivo al mondo.

Scopri di più su GSK e Telethon qui.

Malattie dell'apparato urinario

GSK è particolarmente impegnata nel settore delle malattie dell'apparato genito-urinario. Oltre agli antibiotici indicati nel trattamento delle infezioni urinarie, siamo impegnati dal 2004 nel trattamento dell'ipertrofia prostatica benigna, attraverso monoterapie e terapie di combinazione fissa.

L'ipertrofia prostatica benigna è una malattia piuttosto comune che consiste nell'ingrossamento benigno della prostata, comportando non poche difficoltà a urinare.

L'IPB colpisce l'8% degli uomini con meno di 40 anni di età, aumentando fino al 50% nei soggetti oltre i 60 anni.

Scopri di più sull'impegno di GSK in urologia su www.questionidiprostata.it e, se sei un Operatore Sanitario, su www.prostatachannel.it


Malattie del sistema nervoso centrale

GSK è impegnata da molti anni nella ricerca di farmaci per la cura di diverse malattie neuro-psichiatriche. Attualmente mette a disposizione farmaci per la depressione, l'emicrania, l'epilessia e la malattia di Parkinson, proseguendo nell'impegno nell'area delle neuroscienze.

Dermatologia

GSK è presente in dermatologia attraverso Stiefel Laboratories Srl, la Business Unit specializzata in dermatologia entrata a far parte di GlaxoSmithKline nel 2009. Stiefel offre una serie di prodotti per il trattamento delle principali patologie della pelle, unendo un ampio know-how in dermatologia con un portfolio di grande impatto per i pazienti che presentano problematiche cutanee.