L'Italia ancora protagonista del programma GSK Discovery Partnership with Academia

Ancora una volta il nostro Paese è stato scelto da GSK nell'ambito del programma internazionale Discovery Partnership with Academia nato con lo scopo di selezionare alcune idee proposte dai ricercatori degli atenei per realizzare una collaborazione scientifica che metta in comune competenze, strutture e risorse per lo sviluppo di farmaci innovativi.

E' la volta dell'Università di Siena dove domani i ricercatori di GSK incontreranno gli scienziati dell'ateneo per assistere alla presentazione di 11 progetti di ricerca sullo sviluppo di nuovi farmaci.

Lanciato in UK nel 2010, DPAc rappresenta una nuova modalità di approccio allo sviluppo di farmaci nella quale GSK ed i partner accademici condividono gli input e la ricompensa dell'innovazione; GSK da supporto finanziario alle attività nei laboratori accademici e garantisce le risorse per far progredire i programmi dall'idea allo sviluppo di candidati farmaci. Ad oggi GSK ha iniziato dieci collaborazioni in dieci aree terapeutiche, delle quali sei basate presso Istituzioni europee.

Torna alla lista