Produzione

dai nostri stabilimenti a elevata tecnologia e innovazione, il contributo GSK al primato economico italiano nell'export farmaceutico. Scopri di più.

L'Italia è diventata il primo Paese per valore della produzione farmaceutica nell'Unione Europea, superando anche la Germania, grazie alla crescita delle esportazioni, un trend registrato sia nel 2017 che nei cinque anni precedenti. L'export farmaceutico italiano rappresenta il 6% del totale dell'export manifatturiero del Paese. (Dati: Indicatori Farmindustria 2017)

Se il settore farmaceutico italiano ha potuto registrare questo primato, è anche grazie all'impegno quotidiano dei nostri colleghi, nei tre siti produttivi.


La produzione di farmaci

  • San Polo di Torrile (PR) rappresenta il nostro punto di riferimento per le produzioni ad alta tecnologia di farmaci e vaccini. Qui vengono inoltre prodotti i più recenti anticorpi monoclonali commercializzati da GSK.
  • A Verona siamo specializzati nella produzione e nel confezionamento di antibiotici per tutto il mondo; qui ha sede inoltre un centro di servizi globale per l'ideazione e la progettazione grafica di etichette, astucci e foglietti illustrativi dei farmaci.
  • Entrambi i siti produttivi fanno riferimento a GSK Manufacturing S.p.A., sono certificati dalle principali Agenzie regolatorie del mondo ed esportano in oltre 120 paesi, inclusi India, Cina, Giappone e Stati Uniti.

La produzione di vaccini

  • A pochi chilometri da Siena si trova il sito produttivo di Rosia, che si avvale dei più alti standard tecnologici. Nel 2017 sono state prodotte circa 71 milioni di dosi di vaccino distribuite in 65 Paesi del mondo.