La ricerca clinica

Dar vita ad un nuovo farmaco oppure a un nuovo vaccino è un processo lungo e rigoroso: possono trascorrere anche 15 anni tra un'idea promettente nei laboratori di ricerca e un farmaco approvato dalle autorità regolatorie.

Può succedere di investigare oltre 5000 entità chimiche per identificarne una che possa arrivare ad essere sperimentata clinicamente.

La sperimentazione clinica è uno straordinario mezzo per valutare l'efficacia di un farmaco, i rischi che comporta e decidere se sia opportuno renderlo disponibile per la popolazione.

GSK conduce studi di fase 1-4 in diverse Aree Terapeutiche, applicando lo standard internazionale di etica e di qualità e promuovendo audit sulle attività di ricerca clinica, che vengono condotti da terze parti.


Nel corso del 2017 e in Italia, le unità italiane dedicate alla Ricerca Clinica impegnate nello sviluppo di farmaci e vaccini GSK, hanno condotto 40 studi clinici in 214 centri (ospedali, università, IRCCS e ASL). Uno su quattro è un nuovo studio attivato nel nostro Paese.