GSK ancora prima nell’Access to Medicine Index

Londra, 20 novembre 2018 - "Siamo lieti di aver ottenuto il primo posto e di aver migliorato il nostro punteggio nell'Access to Medicine Index. Accogliamo con favore questo risultato, che ci riconosce di aver dedicato la più significativa parte della nostra pipeline di ricerca e sviluppo a malattie prioritarie e di aver creato un'unità integrata di R&D di Global Health per stimolare la collaborazione.

Migliorare la salute delle persone nei paesi in via di sviluppo è una responsabilità condivisa, per questo apprezziamo anche i risultati delle altre aziende evidenziati nell'Indice.

Abbiamo bisogno di concentrarci maggiormente sulla collaborazione sia all'interno del nostro settore che in modo intersettoriale, per questo auspichiamo di lavorare con ATMi in questa direzione.

I prossimi progressi dovranno essere sanciti valutando l'effetto del lavoro congiunto di imprese e stakeholder, oltre che dai risultati delle singole aziende"

Phil Thomson, Presidente, Global Affairs, GSK

La presente nota stampa di GSK in merito all'Access to Medicine Index 2018 è una traduzione dell'originale, reperibile a questo link

Torna alla lista