GSK e Anne Geddes insieme per lanciare il movimento “Mamme contro la Meningite”

I movimenti delle mamme di tutto il mondo si riuniscono per guidare la sensibilizzazione sulla malattia da meningococco

Londra/Verona, 24 aprile 2018 - In concomitanza con la Giornata Mondiale contro la Meningite, GSK annuncia oggi il lancio di "Mums Vs Meningitis"- "Mamme contro la Meningite", movimento globale di mamme di tutto il mondo che nasce con l'obiettivo di aiutare a proteggere i bambini nei confronti della meningite meningococcica grazie alle attività di sensibilizzazione (sulla patologia) e favorendo l'educazione sulle varie opzioni di prevenzione e trattamento che possono aiutare a proteggere dalla malattia.

Il movimento prende il via con 24 mamme che offrono il loro supporto partecipando ad un servizio fotografico con Anne Geddes, fotografa australiana famosa in tutto il mondo, e condividendo il loro vissuto di malattia. "Mamme contro la Meningite" ha l'obiettivo di aiutare le persone a comprendere quanto sono importanti le prime 24 ore dalla comparsa dei sintomi inun bambino che presenta una sospetta meningite e guidare la sensibilizzazione attraverso un movimento di mamme di tutto il mondo unico e connesso. 1,2,3,4

La rappresentante per l'Italia di "Mamme contro la Meningite" è Amelia Vitiello, Presidente del Comitato Nazionale contro la Meningite, che ha partecipato al servizio fotografico di Anne Geddes e afferma: "Il Comitato Nazionale contro la Meningite è impegnato per aiutare le persone a saperne di più sulla malattia meningococcica invasiva e sulle misure da mettere in atto per favorire la protezione dei loro bambini dalle conseguenze potenzialmente devastanti della patologia. Unendoci al movimento "Mamme contro la Meningite", insieme a mamme provenienti da tutto il mondo, possiamo contribuire ad aumentare la sensibilizzazione sul rischio di meningite e sull'importanza della vaccinazione".

Ogni anno, nel mondo ci sono circa 1,2 milioni di casi di malattia da meningococco, una delle principali cause di meningite batterica, con quasi 135.000 decessi. 5,6 Inoltre più del 20% di coloro che sopravvivono alla malattia meningococcica invasiva può andare incontro a disabilità maggiore fisica o neurologica (amputazioni, perdita di udito o epilessia) 2,4 . Seppure non si tratti di una patologia comune, la malattia da meningococco si sviluppa improvvisamente, tipicamente in bambini e adolescenti prima perfettamente sani, e può esitare in un'elevata morbidità e mortalità.6,7,8,9 I sintomi iniziali possono spesso sembrare quelli dell'influenza, e questo rende difficile la diagnosi. Sebbene non esista un vaccino che possa aiutare a prevenire tutte le forme di malattia meningococcica e che la vaccinazione potrebbe non risultare protettiva in tutti coloro che la ricevono, sono disponibili vaccini che aiutano a proteggere nei confronti di cinque dei sei sierogruppi di meningococco che possono causare malattia invasiva: A, B, C, W-135 e Y5.

In occasione del lancio di "Mamme contro la Meningite" è stata resa disponibile una serie di nuove immagini da parte della fotografa Anne Geddes, ben nota per I suoi ritratti creative di neonati e mamme in gravidanza. Le immagini fotografiche di un gruppo di 24 mamme, compresa la stessa Anne, sono la dimostrazione del loro impegno per il movimento, oltre ai ritratti intimi di madri che hanno avuto bambini colpiti dalla meningite.

"Mums Vs Meningitis" è una campagna forte che mette le madri e tutto quello che la maternità rappresenta al centro di uno sviluppo fiero e protettivo per fare ciò che è meglio per il loro bambino" - commenta Anne Geddes. "Si tratta di avere fiducia nel proprio istinto e agire sulla base di tale istinto. La meningite procede ad una velocità spaventosa, e questa campagna aumenta la sensibilizzazione su quanto siano importanti le prime 24 ore dopo la comparsa dei sintomi inun bambino che ha una sospetta meningite condividendo la conoscenza del rischio e l'importanza della vaccinazione".

Per ulteriori informazioni visita:

www.mumsvsmeningitis.com

www.liberidallameningite.it

Clicca sull'intervista di Anne Geddes ad Amelia Vitiello

 

Bibliografia

[1] Pelton, SI. Meningococcal Disease Awareness: Clinical and Epidemiological Factors Affecting Prevention and Management in Adolescents. J Adolesc Health. 2010;46:S9-S15.

2 Rosenstein NE, Perkins BA, Stephens DS, et al. Meningococcal disease. N Engl J Med. 2001;344(18):1378-1388.

3 Thompson MJ, Ninis N, Perera R, et al. Clinical Recognition of Meningococcal Disease in Children and Adolescents. Lancet. 2006;367(9508):397-403.

4 World Health Organization (WHO). Meningococcal Meningitis Fact Sheet. www.who.int/mediacentre/factsheets/fs141/en. Updated November 2015. Accessed March 2018.

5 Watson PS, Turner DPJ. Clinical Experience with the Meningococcal B Vaccine, Bexsero: Prospects for Reducing the Burden ff Meningococcal Serogroup B Disease. Vaccine. 2016;34:875-880.

6 Jafri, RZ, Ali A, Messonnier NE, et al. Global epidemiology of invasive meningococcal disease. Population Health Metrics. 2013;11:17.

7 Meningitis Research Foundation. Who is at risk? Available at: https://www.meningitis.org/meningitis/are-you-at-risk. Accessed February 2018.

8 ECDC. Surveillance of invasive bacterial diseases in Europe. Invasive pneumococcal disease, invasive Haemophilus influenza disease and invasive meningococcal disease, 2012. Available at: http://ecdc.europa.eu/en/publications/_layouts/forms/Publication_DispForm.aspx?List=4f55ad51-4aed-4d32-b960-af70113dbb90&ID=1261. Accessed February 2018.

9 Centers for Disease Control and Prevention (CDC). (2013). Prevention and Control of Meningococcal Disease; Recommendations of the Advisory Committee on Immunization Practices (ACIP). Morbidity and Mortality Weekly Report (MMWR); 62(2), pp.1-13. Available at: http://www.cdc.gov/mmwr/pdf/rr/rr6202.pdf. Accessed February 2018.

 

 

Torna alla lista